Partner e pubblicità

È già partita la speciale iniziativa culturale promossa dal Comune per tornare a popolare le strade della città grazie a eventi e a manifestazioni che si arricchiranno con il trascorrere delle settimane

 

Un’estate all’aria aperta.

È il sogno, semplice ma non più scontato, di molti di noi dopo la quarantena causata dall’epidemia di Coronavirus.

Ora che, si spera, la fase più acuta del contagio sembra gradualmente venir meno, a Milano il Comune sta lavorando per rendere il nostro vagheggiamento realtà.

Partner e pubblicità

Aria di cultura”, infatti, è la speciale iniziativa in gestazione a Palazzo Marino, e ormai prossima all’esordio, che vedrà le vie e le piazze della città riempirsi di spettacoli e di manifestazioni culturali di vario tipo e ispirazione per poter finalmente tornare a godere del gusto di stare insieme. Con le dovute precauzioni, si intende.

Il palinsesto degli appuntamenti, alcuni su iniziativa pubblica e altri frutto di imprese private, prevede, al momento, il seguente calendario:

  • 15 giugno, inizio programma teatrale Teatro Franco Parenti
  • 20 giugno, concerto di Milano Classica in Palazzina Liberty
  • 26/27/28 giugno, concerti diffusi della Filarmonica della Scala
  • 3 luglio, inizio programma teatrale del Teatro Piccolo
  • 1 luglio, mostra di Letizia Fornasieri all’Acquario Civico
  • 7-13 settembre, rassegna ArtWeek
  • 14-20 settembre, rassegna MovieWeek
Condividi questo articolo!