Condivisione

Tutto quel che c’è da sapere sul Dpcm 4 dicembre annunciato ieri sera da Palazzo Chigi. Ristoranti, negozi, scuole, sci e spostamenti

 

Ieri sera, il premier, da Palazzo Chigi ha annunciato le misure anti contagio contenute del Dpcm di Natale, entrato in vigore oggi 4 dicembre.

Un decreto concentrato soprattutto sugli spostamenti, al fine di poter scongiurare una terza andata di Coronavirus temuta per i prossimi mesi.

Continua il coprifuoco dalle ore 22 alle 5 del giorno successivo, ma tra qualche settimana, forse, tutte le regioni potrebbero diventare gialle.

Ecco in dettaglio quanto annunciato ieri sera in merito al nuovo Dpcm:

 

Spostamenti vietati

  • Dal 21 dicembre al 6 gennaio vietati gli spostamenti tra regioni e da/per le provincie autonome di Trento e Bolzano, anche per raggiungere le secondo case.
  • Il 25, 26 dicembre e l’1 gennaio 2021 vietati gli spostamenti tra comuni.
  • Divieto di spostarsi dalle ore 22 alle ore 5. Il 31 dicembre divieto di spostarsi dalle ore 22 alle ore 7.

Spostamenti consentiti

  • Per motivi di lavoro, necessità o salute, anche nelle ore notturne.
  • Per rientrare nel comune in cui si ha la residenza.
  • Per rientrare nella casa in cui si ha il domicilio o in cui si abita con continuità o periodicità.

Rientri dall’estero

  • Gli italiani che si troveranno all’estero per turismo dal 21 dicembre e il 6 gennaio, al rientro dovranno rimanere in quarantena.
  • La quarantena è prevista anche per i turisti stranieri in arrivo in Italia nello stesso periodo.

Impianti sciistici e crociere

  • Gli impianti sciistici restano chiusi fino al 6 gennaio.
  • Dal 21 gennaio al 6 gennaio sono sospese tutte le crociere in partenza, scalo o arrivo in porti italiani.

Scuola

  • Dal 7 gennaio ricomincerà la didattica in presenza nelle scuole superiori.
  • In ogni scuola, nella prima fase, rientrerà il 75% degli studenti.

Bar e ristoranti

Zona Gialla

  • Bar, ristoranti e altri locali aperti con consumo al tavolo dalle ore 5 alle ore 18 tutti i giorni.
  • Ogni tavolo può ospitare al massimo 4 persone, se non sono tutti conviventi.
  • Dopo le ore 18 è vietato consumare cibi e bevande nei locali o per strada.

Zona Arancione e Rossa

  • Nelle aree arancioni e rosse, bar, ristoranti e altri locali restano aperti dalle ore 5 alle ore 22 solo per asporto.
  • La consegna a domicilio è sempre consentita.

Hotel

  • Gli hotel rimangono aperti in tutta Italia ma la sera del 31 dicembre non sarà possibile organizzare veglioni e cene.

Negozi e centri commerciali

  • In tutta Italia, dal 4 dicembre al 6 gennaio 2021, i negozi resteranno aperti fino alle ore 21.
  • Dal 4 dicembre al 15 gennaio 2021, nei giorni festivi e prefestivi, nei centri commerciali saranno aperti solo alimentari, farmacie, parafarmacie, sanitari, tabacchi, edicole e vivai.

Piano Italia Cachless

  • Fino al 31 dicembre, per chi paga con bancomat, carte di credito  e App, rimborso del 10% fino a 150 euro.
  • Per partecipare occorre scaricare l’App IO e identificarsi con la carta d’identità elettronica o tramite SPID.
Lombardia in ZONA ARANCIONE, scuole e attività che riaprono