Dpcm 18 ottobre, parla il premier Conte. Ingressi scaglionati nelle scuole superiori, servizio ai tavoli obbligatorio dalle 18 per i bar e locali, chiusura ristoranti alle 24. Palestre e piscine in stand-by

 

Si è concluso il vertice fra governo, comitato tecnico scientifico e Regioni sulle nuove misure da adottare per contenere l’epidemia da Coronavirus. L’ultimo bollettino ha registrato quasi 11.000 contagi in 24 ore.

Il nuovo Dpcm 18 ottobre per fermare i contagi da Covid 19, come avevamo già annunciato qui, prevede:

  • I sindaci potranno chiudere autonomamente le zone ritenute a rischio, vie e piazze, soprattutto per la movida e dove si crea assembramento.
  • Ristoranti: chiusura alle 24.00, max. 6 persone al tavolo e obbligo di affiggere esternamente un cartello con il numero massimo consentito dei clienti.
  • Takeaway fino alle 24, nessun limite d’orario invece nelle consegne a domicilio.
  • Bar, pub e locali: dalle 18.00 esercizio consentito solo con servizio ai tavoli.
  • Tutti i servizi di ristorazione sono consentiti dalle 5.00 alle 24.00.
  • Stop a sagre e fiere locali.
  • “Le attività scolastiche continueranno in presenza, è un asset fondamentale per il nostro paese” commenta Conte. Scuole superiori con modalità flessibile nella didattica, con presenza scaglionata dalle ore 9.00, non prima, e con eventuali turni pomeridiani. E’ previsto che le università attuino dei piani di organizzazione della didattica in funzione delle esigenze formative.
  • Consentite le fiere nazionali ed internazionali con regole ben precise affinché non si crei assembramento.
  • Sospesi i convegni e congressi se non si svolgono a distanza.
  • Stop agli sport da contatto a livello amatoriale, consentiti gli sport individuali. Non sono consentite le competizioni dell’attività dilettantistica di base.
  • Palestre e piscine: prorogata di una settimana la decisione in base al comportamento nelle strutture da parte dei titolari e clienti. Se il comportamento sarà corretto non ci sarà ragione di chiudere le attività.
  • Obbligo di utilizzo della mascherina anche all’aperto e costante igiene delle mani.
LEGGI ANCHE:  Lotteria degli scontrini, a gennaio parte il concorso

“Dobbiamo attende alcuni giorni per vedere come funzioneranno queste misure. Il governo c’è!” commenta il premier Conte.

 

Condividi questo articolo!