Condivisione

CleverConnect, specialista in soluzioni HR di nuova generazione, ha registrato un aumento delle vendite del 40% dei suoi software di selezione durante il 2020. Una crescita che si è amplificata nella seconda metà dell’anno fino a raggiungere un +60%. Bene anche l’Italia che chiude con un +30% anno su anno.

In particolare, la piattaforma di video colloquio on demand Visiotalent e l’algoritmo di matching dei CV hanno trascinato le performance positive dell’azienda.

 

Il 2020 è stato l’anno che ha spinto molte aziende ad accelerare la digitalizzazione dei processi interni, primi fra tutti quelli legati alla selezione.

Una necessità stringente per adattarsi in tempi brevi al nuovo contesto lavorativo imposto dall’emergenza sanitaria. Un trend, quello del lavoro e della selezione da remoto, destinato a continuare e ad accelerare nel 2021, consolidando così l’utilizzo di nuovi strumenti per recruiter e HR.

Il boom dei colloqui in video nel 2020 ha fatto registrare a livello internazionale un +189% di recruiter attivi su Visiotalent, la piattaforma dedicata ai video colloqui on demand di CleverConnect. Nel corso dello scorso anno, infatti, i colloqui condotti a distanza sono stati quasi 850 mila, in crescita del 120% rispetto all’anno precedente. Queste cifre non fanno altro che confermare l’importanza crescente degli strumenti digitali per le Risorse Umane nelle aziende.

Fil.Va fa chiarezza sulle diverse certificazioni dei DPI e lancia sul mercato ARIA+ 2001 FFP2 Covid 19

Vendite quasi raddoppiate, tra soluzioni di video colloquio e matching dei CV, che hanno registrato una media del +40% anno su anno, ma raggiungendo addirittura un picco del +60% nella seconda parte del 2020. Si alza l’asticella, dunque, e l’obiettivo è sempre di più continuare ad accompagnare le aziende nell’ottimizzazione delle loro strategie HR digitali.

Il mercato italiano ha avuto un ruolo importante nella crescita dell’azienda: «nonostante le difficoltà evidenti di molti settori, il mondo IT e Digital è riuscito a essere in qualche modo protagonista» afferma Andrea Pedrini, Head of Sales e Country Manager di CleverConnect Italia. «Anche noi, come CleverConnect Italia, siamo riusciti a essere di reale aiuto per molte aziende con lo strumento dei video colloqui. Più di 75 mila video interview con un incremento del 30% anno su anno, più di 60 clienti attivi che hanno deciso di sperimentare la nostra soluzione».

Con queste premesse, CleverConnect ha lanciato anche in Italia, nell’ultimo quarter dello scorso anno, una nuova importante soluzione: lo Smart Career Website, facilmente integrabile negli ATS dei clienti, che offre ai candidati un’esperienza utente personalizzata, che garantisce una migliore conversione della pagina Lavora con noi all’interno del sito aziendale.

Una sfida importante se si considera che il 95% dei visitatori che atterra sulle opportunità di carriera abbandona la pagina senza aver inviato la candidatura: «abbiamo iniziato a raccontare la tecnologia in modo nuovo, come una vera e propria Recruiting Experience» continua Pedrini, «mantenendo intatto il nostro DNA e ponendo sempre al centro Candidati e HR. Abbiamo molti progetti che sono iniziati a fine 2020, si stanno sviluppando in questo primo trimestre 2021 e speriamo possano diventare realtà per rivoluzionare il concept dei processi di recruiting».

Prosegue la crescita del Gruppo Fagioli anche nel 2020: superati i 200 milioni di euro di ricavi e i 24 milioni di euro di EBITDA

Per sostenere il ritmo di crescita attuale, CleverConnect ha in previsione nuove assunzioni nel 2021 per ampliare un team che conta ad oggi 150 dipendenti in Europa.

Sono 60 le posizioni permanenti che l’azienda ha intenzione di coprire nel corso dell’anno in Francia e in tutte le altri sedi territoriali.

L’area Sales è quella che vedrà l’incremento più significativo, con 30 nuovi ingressi previsti. Le restanti 30 posizioni vacanti saranno equamente distribuite tra i team di prodotto, Business Analysis, sviluppo informatico e altre funzioni Operation.