fbpx
Pubblicità

Tra i contributi a fondo perduto previsti nel Decreto Sostegni bis, è previsto un Bonus di 1000 euro per alcune Partite Iva. Ecco chi ne potrà beneficiare.

 

Il 4 maggio il Governo ha approvato una serie di emendamenti a sostegno delle imprese da introdurre nel prossimo Decreto Sostegni Bis, ed ora il testo si trova in Parlamento per la conversione in legge con una novità importante per le Partite Iva.

Il supporto economico, stanziato in circa 20 milioni di euro, consiste fino ad un massimo di 1.000 euro a favore dei soggetti precedentemente esclusi dall’erogazione dei contributi a fondo perduto del primo Decreto Sostegni.

Pubblicità

Ma come sempre, per ottenere l’indennizzo previsto per il 2021, esistono alcuni requisiti da rispettare. Infatti, il bonus spetta a chi ha aperto la partita Iva tra il 1° gennaio ed il 31 dicembre 2018.

Tali soggetti devono avere un’attività d’impresa avviata nel corso del 2019, secondo quanto risulta dal Registro delle imprese della Camera di Commercio e non devono aver già usufruito dei contributi a fondo perduto previsti dal Decreto Sostegni precedente.

Inoltre, non deve risultare un calo dell’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi pari ad almeno il 30% confrontando l’anno 2019 con il 2020 ed i ricavi totale non devono aver superato i 10 milioni di euro nell’anno 2019.

Come sempre, sarà possibile scegliere due modalità di erogazione: il bonifico sul proprio conto corrente oppure il credito d’imposta.

Stop alle mascherine e al coprifuoco, in discoteca con il Green Pass. Verso il ritorno alla normalità

 

Decreto Sostegni Maggio, fondo per genitori separati. Assegno mensile fino a 800 euro

 

Aiutare i genitori separati o divorziati, che in questo drammatico periodo hanno avuto difficoltà maggiorate dalla crisi dovuta alla pandemia, è un tema assolutamente non divisivo per tutti gli esponenti politici. LEGGI TUTTO

Pubblicità