Advertisement

Decreto Ristori Bis approvato dal Consiglio dei Ministri. Contributi a fondo perduto alle aziende delle zone rosse ma anche alle famiglie

 

Via libera del Decreto ristori Bis da parte del Consiglio dei Ministri, contenente gli aiuti a supporto delle aziende e delle famiglie più colpite dai divieti e restrizioni imposti dall’ultimo Dpcm.

Il provvedimento contiene contributi a fondo perduto per tutte le attività coinvolte dalle zone rosse, fondi perduti per i congedi parentali, fondi per bonus baby-sitter e il rinvio delle scadenze delle tasse di novembre 2020.

Advertisement

Contributi a fondo perduto

Nel comunicato di Palazzo Chigi si legge che viene previsto un ampliamento delle categorie di attività beneficiarie del contributo a fondo perduto già previsto nel precedente decreto Ristori. Per alcuni operatori già beneficiari del precedente aiuto che registrano ulteriori restrizioni nelle zone arancioni e rosse, il contributo è aumentato di un ulteriore 50%. I contributi verranno erogati seguendo la stessa procedura utilizzata dall’Agenzia delle Entrate in relazione ai contributi previsti dai decreti Rilancio e Ristori.

Disponibile qui tutte le informazioni riguardo i contributi a fondo perduto.

[the_ad id=”12551″]

Affitti commerciali

Viene istituito un credito d’imposta sugli affitti commerciali cedibile al proprietario dell’immobile locato pari al 60% dell’affitto per ciascuno dei mesi di ottobre, novembre e dicembre.

Sospensione tasse

Sospensione delle ritenute alla fonte e dei pagamenti Iva per il mese di novembre ai soggetti che esercitano attività commerciali fermate dalle restrizioni.

Proroga al 30 aprile 2021 del pagamento della seconda rata, o unica rata, dell’acconto Ires e Irap, per i soggetti che esercitano attività economiche appartenenti agli indici sintetici di affidabilità fiscale Isa, e che operano negli scenari di alto rischio, zone rosse.

Cancellazione Rata Imu

Cancellazione della seconda rata Imu per le imprese che svolgono le attività ammesse al contributo al fondo perduto. Sospesi i contributi previdenziali e assistenziali per il mese di novembre alle attività commerciali che operano nelle zone gialle, mentre, per i soggetti appartenenti alle zone rosse e arancioni, sono sospesi nei mesi di novembre e dicembre.

[the_ad id=”12551″]

Bonus Baby Sitter

Nelle regioni classificate come zone rosse, dove è prevista la sospensione delle attività scolastiche nelle seconde e terze classi delle scuole medie, viene previsto un Bonus Baby Sitter del valore di 1000 euro.

Congedo straordinario e Smart Working

Nel caso in cui la prestazione di lavoro non possa essere resa in modalità agile (Smart Working), per i lavoratori dipendenti, è previsto il riconoscimento di un’indennità pari al 50% della retribuzione mensile.

Vaccini over 40 in Lombardia, è disponibile la nuova data di apertura alle prenotazioni
Advertisement