Condivisione

Decreto Ristori 5: il Governo è al lavoro per emanare il quinto decreto a supporto delle imprese. Probabilmente un bonus di 1000 euro sarà destinato alle Partite Iva

 

Anche se per molti imprenditori non è ancora chiaro il funzionamento degli aiuti economici promossi dal Governo all’interno del Decreto Ristori quater, sembra che l’esecutivo sia già al lavoro per i nuovi provvedimenti, che potrebbero arrivare già entro la fine dell’anno, attraverso la pubblicazione del Decreto Ristori 5 (quinquies).

“Seguirà a breve un ulteriore decreto, una sorta di ristori cinque, il quale servirà a dare ulteriore risposta al nostro sistema economico e produttivo, con l’obiettivo di sostenere le attività che, pur non avendo chiuso, hanno registrato cali di fatturato perché fanno parte delle filiere collegate ad attività chiuse” è quanto afferma il relatore Vincenzo Presutto, come si legge su Adnkronos.

Decreto Sostegni Aprile 2021: nuovi aiuti per imprese, famiglie e ulteriori contributi a fondo perduto

Sembra che nel Decreto Ristori 5 si pensi a introdurre un nuovo bonus del valore di 1.000 euro anche alle Partite Iva, ossia i lavoratori autonomi, essendo rimasti esclusi dai precedenti ristori e colpiti anch’essi dalla crisi economica con relativa perdita di fatturato.

Ma sarà necessario essere in possesso di determinati requisiti. Quali potrebbero essere?

Le condizioni per ricevere il bonus, potrebbero essere favorevoli per coloro che hanno la Partita Iva aperta da almeno 3 anni e che abbiano versato i contributi regolarmente all’Inps, comprovando la perdita di almeno il 50% del fatturato rispetto ai redditi realizzati negli ultimi tre anni.

Zona Arancione per molte Regioni da lunedì 12 aprile. I dati confortanti sui contagi potrebbero cambiare la situazione. Oggi la decisione