CPC Inox, solida realtà industriale nel settore siderurgico con sedi produttive a Basiano (MI) e Gessate (MI), conferma il suo impegno nella sostenibilità aderendo all’ambizioso progetto Forestami, che punta a valorizzare e implementare le aree verdi nel territorio della Città Metropolitana di Milano per mitigare gli effetti del cambiamento climatico, attraverso la piantumazione di 3 milioni di alberi entro il 2030 in tutta l’area metropolitana milanese.

Un modo efficace, economico e coinvolgente per rallentare il riscaldamento globale, ridurre i consumi energetici, ripulire dalle polveri sottili l’aria che respiriamo, migliorando il benessere dei cittadini. Presidente del Comitato Scientifico e ispiratore del progetto il celebre architetto Stefano Boeri.

 

L’impegno di CPC INOX

Sempre più sensibile alla tematica ambientale, CPC Inox ha deciso di supportare questo progetto di sostenibilità, convinta che ciascuno possa realmente fare la differenza attraverso azioni concrete e contribuire a vincere la vera grande sfida del nostro millennio, il riscaldamento globale.

L’adesione a Forestami vuole essere inoltre una forma di impegno nei confronti del territorio in cui l’azienda opera. Per questo ha deciso di piantumare 30 nuovi alberi all’esterno dello stabilimento di Gessate.

Un gesto reale che riqualifica le aree verdi del comune di Gessate, contribuendo così all’estetica urbana e al benessere dei cittadini che la vivono.

Ho voluto fortemente sposare Forestami, un progetto che si pone obiettivi importanti e che punta alla valorizzazione e alla diffusione di una tematica che mi sta personalmente a cuore: la sostenibilità ambientale.  Sono convinto che le realtà aziendali debbano avere anche un ruolo di primaria importanza nel contesto sociale. Supportare l’ambiente e valorizzare il territorio che ci ospita è un gesto concreto in questa direzione. In CPC negli anni abbiamo confermato il nostro sostegno a diversi enti benefici e, oggi, siamo molto orgogliosi di essere partner anche di Forestami. L’iniziativa ha inoltre un chiaro richiamo internazionale: sono state organizzate attività simili in numerose capitali europee, a conferma della bontà del progetto e dei suoi valori.” Stefano Cardinali, CEO di CPC Inox.