Coprifuoco alle 22, didattica a distanza per le scuole superiori e chiusura attività alle 21 o 22, sono le ipotesi da adottare per evitare il lockdown

 

Si discute e si ragiona, anche duramente, per tentare di fermare la curva dei contagi nel nostro paese ed evitare un lockdown generale, in vista anche dell’arrivo delle feste natalizie.

Il governo punta quindi ad un coprifuoco alle 22 e alla didattica a distanza per le scuole superiori, a seguito dei suggerimenti ottenuti da scienziati, ministri e collaboratori, sul modello delle norme adottate dalla Francia.

Da oggi e fino a domani, probabilmente, verrà introdotto un nuovo provvedimento per imporre a bar, ristoranti e altri esercizi pubblici esercizi di chiudere le saracinesche alle 21.00 o alle 22.00, con controlli rafforzati e multe per chi non rispetta le regole.

Condividi questo articolo!