fbpx
Pubblicità

Come avevamo annunciato, a breve il “Decreto Sostegni marzo 2021, contributi a fondo perduto per Partite Iva” comincerà ad erogare i sostegni promessi, anche se irrisori come ben sappiamo, ai contribuenti che hanno subito una perdita di fatturato mensile del 30% nell’anno 2020 rispetto al 2019.

Sulla base del valore dei ricavi e dei compensi registrati nel 2019, i beneficiari sono suddivisi in 5 classi:

  • 60%per i soggetti con ricavi e compensi non superiori a 100.000 euro.
  • 50%per i soggetti con ricavi o compensi superiori a 100.000 euro e fino a 400.000 euro.
  • 40%per i soggetti con ricavi e compensi superiori a 400.000 euro e fino a 1 milione di euro.
  • 30%per i soggetti con ricavi e compensi superiori a 1 milione di euro e fino a 5 milioni di euro.
  • 20%per i soggetti con ricavi e compensi superiori a 5 milioni di euro e fino a 10 milioni di euro.

Ricordiamo che a partire dallo scorso 30 marzo e fino al 28 maggio 2021, è possibile presentare in via telematica la domanda per ricevere i contributi a fondo perduto previsti dal Decreto Sostegni Marzo.

Pubblicità

 

Quando arriveranno i sostegni alle Partite Iva?

Il premier Mario Draghi aveva annunciato che dall’8 aprile 2021 il governo avrebbe cominciato ad erogare i contributi stanziati dallo scostamento di bilancio a favore dei titolari di Partita Iva che esercitano attività d’impresa e lavoro autonomo, i quali hanno registrato un calo del fatturato a causa dell’epidemia da Coronavirus.

Gli Italiani amano immortalare attimi, Xtribe incentiva baratto e noleggio di attrezzature fotografiche

È importante sapere che i soggetti beneficiari possono scegliere la modalità di fruizione del contributo, facendosi accreditare direttamente l’importo sul conto corrente, fornendo l’Iban, oppure richiedendo il riconoscimento del credito d’imposta a compensazione di eventuali debiti verso lo stato.

 

Decreto Sostegni Aprile 2021

Nel prossimo Decreto Sostegni Aprile sono previsti ulteriori aiuti a famiglie e imprese attraverso uno scostamento di bilancio di 30 miliardi.

Il Governo Draghi è al lavoro per l’erogazione dei prossimi sostegni dedicati a famiglie e imprese, inclusi ulteriori contributi a fondo perduto, attraverso il varo del Decreto Sostegni Aprile.

L’operazione sembra fattibile attraverso un nuovo scostamento di bilancio, il quale consentirebbe di erogare ulteriori aiuti, oltre a quanto promesso nel Decreto Sostegni Marzo, a favore di aziende e famiglie per fronteggiare la crisi economica dovuta alla pandemia.

La cifra destinata al nuovo provvedimento, attraverso lo scostamento di bilancio, non è ancora nota ma sembrerebbe che la soglia sia stimata a 30 miliardi di euro.

Pubblicità