fbpx
Pubblicità

Contributi a fondo perduto per Partite IVA anche nel Decreto Sostegni bis. Ecco chi dovrà fare domanda e chi invece li riceverà in automatico.

 

Tra le novità del Decreto Sostegni bis vi è la presa in considerazione delle perdite di fatturato subite nell’anno 2021, a causa dell’emergenza sanitaria dovuta al Covid, ampliando così la platea dei potenziali beneficiari a 100mila Partite IVA in più.

A tal riguardo, il supporto economico previsto nel Decreto Sostegni bis stanzia 18 miliardi di euro per far fronte agli aiuti, attraverso dei contributi a fondo perduto, seguendo 3 vie di erogazione.

Pubblicità

 

Chi non deve fare domanda per ottenere i contributi a fondo perduto

I titolari di Partita IVA che hanno già richiesto ed ottenuto il contributo attraverso il primo Decreto Sostegni non dovranno fare alcuna domanda.

L’importo e la modalità di erogazione non cambieranno rispetto alla compilazione della prima istanza, di conseguenza il contributo avverrà attraverso l’accredito su conto corrente oppure sotto forma di credito d’imposta come la prima volta.

Quindi, l’erogazione dei nuovi contributi a fondo perduto per Partite IVA sarà una sorta di replica del modello utilizzato nel Decreto Sostegni 1.

 

Chi potrà fare domanda per ottenere i contributi a fondo perduto

Potranno fare domanda i soggetti con ricavi non superiori a 10 milioni di euro e aventi una perdita del fatturato medio mensile di almeno il 30%, nel periodo compreso dal 1° aprile 2020 al 31 marzo 2021, rispetto allo stesso periodo tra 2019 e 2020.

INPS blocca le autorizzazioni sulla Cassa Integrazione Covid per sforamento delle risorse disponibili

Possono richiedere il contributo anche i titolari di Partita IVA che non hanno presentato domanda nel primo Decreto Sostegni. Per beneficiare dei contributi sarà necessario inviare una nuova domanda all’Agenzia delle Entrate.

 

Decreto Sostegni Maggio, fondo per genitori separati. Assegno mensile fino a 800 euro

 

Aiutare i genitori separati o divorziati, che in questo drammatico periodo hanno avuto difficoltà maggiorate dalla crisi dovuta alla pandemia, è un tema assolutamente non divisivo per tutti gli esponenti politici. LEGGI TUTTO

Pubblicità