Contagi oltre 10.000 anche oggi, salgono ancora le terapie intensive

da | 18 Nov 2021 | Coronavirus

Secondo giorno consecutivo con oltre 10.000 casi positivi. Lombardia, Veneto, Lazio, Campania ed Emilia Romagna sono le Regioni con più casi. Terapie intensive ancora in salita.

 

Purtroppo, anche oggi i dati sui contagi accertati nelle ultime 24 ore, presenti nel bollettino quotidiano, superano quota 10mila, con ben 4 Regioni che segnano oltre 1000 nuovi casi positivi.

Nel bollettino di oggi del Ministero della Salute e della Protezione Civile i decessi rimangono stabili, sempre attorno ai settanta, mentre cresce ancora la pressione ospedaliera, sia nelle terapie intensive con 55 ingressi, sia per quanto riguarda i ricoveri nei reparti ordinari.

 

Contagi di oggi

I nuovi casi nelle ultime 24 ore sono infatti 10.638, attestandosi per il secondo giorno consecutivo sopra quota 10mila, a fronte di 625.774 tamponi, circa 88mila in più di ieri.

Scende il tasso di positività dall’1,9% di ieri all’1,7% della giornata odierna.

In merito ai ricoveri, i posti occupati nelle terapie intensive sono 17 in più di ieri, con 55 ingressi del giorno, per un totale di 503, mentre i ricoveri ordinari sono stati 28 in più di ieri, per un totale di 4.088 unità.

Le Regioni che hanno riscontrato più casi positivi sono la Lombardia (1.705) ed il Veneto (1.603). Segue il Lazio (1.089), la Campania (+1.037) e l’Emilia Romagna (+929).

I contagi totali dall’inizio della pandemia arrivano a quota 4.893.887.

 

Monitoraggio Fondazione Gimbe

Il monitoraggio diffuso in mattinata dalla Fondazione Gimbe segnala un incremento dei nuovi casi settimanali (+32,3%), a livello nazionale, per la quarta settimana consecutiva.

Variante Omicron in Italia, riscontrato il primo caso in un cittadino campano

Anche tutti gli altri indicatori sono in crescita, come i decessi, la pressione ospedaliera, i casi attualmente positivi e le persone in isolamento domiciliare.

Continuano a preoccupare il Friuli Venezia Giulia e la Provincia Autonoma di Bolzano in quanto molto vicini alla Zona Gialla.

 

Regioni a rischio Zona Gialla, gli indicatori considerati e le regole in vigore.

Regioni a rischio Zona Gialla: Si torna a parlare di Zone Gialle per alcune zone dell’Italia, a seguito dell’aumento continuo dei casi positivi al Covid-19. Fortunatamente, al momento tutte le Regioni sono in Zona Bianca ma il rischio del passaggio al colore giallo, secondo i dati, non sarebbe così lontano per alcuni territori. LEGGI TUTTO


Condividi l'articolo!

Potrebbero interessarti: