Cerved Rating Agency aderisce ai principi supportati dalle Nazioni Unite

da | 24 Set 2021 | Imprese

Cerved Rating Agency aderisce ai Principles for Responsible Investment (PRI). L’agenzia di rating Italiana aderisce ai principi supportati dalle Nazioni Unite.

 

Cerved Rating Agency ha aderito ai Principles for Responsible Investment (PRI) supportati dalle Nazioni Unite, principi che mirano a favorire la diffusione di investimenti sostenibili. L’applicazione e il rispetto di questi principi rientra nell’ambito del più generale impegno dell’agenzia di rating a supporto dei modelli di finanziamento/investimento e di business che consentono il raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità nazionali ed internazionali.

I PRI sono uno strumento utile per integrare le tematiche ESG nelle decisioni sugli investimenti, nelle pratiche aziendali e a comprendere più in profondità le implicazioni nel mondo reale degli investimenti sostenibili. Il PRI è supportato dalle Nazioni Unite ed è riconosciuto come il primo network globale per investitori impegnati in pratiche, policy e investimenti ESG.

“La finanza è uno strumento fondamentale per assicurare che alle imprese confluiscano quelle risorse necessarie per la transizione ecologica e per la realizzazione di modelli di business sostenibili. Gli investitori necessitano dunque di ESG Rating e di una serie di altre ESG Solutions – afferma Fabrizio Negri, amministratore delegato di Cerved Rating Agency – in grado di valutare e verificare la sostenibilità dell’impresa così come l’utilizzo di finanziamenti destinati a progetti green o sostenibili”.

Come investire nell’ultima parte dell’anno? Tassi di interesse, tapering, azioni e criptovalute

“Siamo entusiasti di dare il benvenuto a Cerved Rating Agency come firmatario di PRI” ha commentato Fiona Reynolds, CEO di PRI. “L’impegno dell’organizzazione a incorporare ESG e pratiche sostenibili è encomiabile e non vediamo l’ora di lavorare a stretto contatto in futuro”.

Cerved Rating Agency ha quindi aderito ai sei principi chiave dei PRI che si applicano per gli investitori e dove possibile anche agli aderenti, ovvero:

  1. incorporare parametri ambientali, sociali e di governance (ESG) nell’analisi finanziaria e nei processi di decisione riguardanti gli investimenti;
  2. essere azionisti attivi e incorporare parametri ESG nelle politiche e pratiche di azionariato;
  3. esigere la rendicontazione su parametri ESG da parte delle aziende oggetto di investimento;
  4. promuovere l’accettazione e implementazione dei Principi nell’industria finanziaria;
  5. collaborare per migliorare l’applicazione dei Principi;
  6. rendicontare periodicamente sulle attività e progressi compiuti nell’applicazione dei Principi

I Principles for Responsible Investment sono nati nel 2005 quando il Segretario Generale delle Nazioni Unite, Kofi Annan, chiese a un gruppo di grandi investitori istituzionali di creare una bozza dei PRI. Per arrivare al risultato finale, le venti persone del gruppo di investitori, designati da istituzioni in 12 Paesi diversi, sono state supportate da altri 70 esperti nel campo degli investimenti, della governance, nel sociale e ambientale. Il PRI è stato lanciato nell’aprile del 2006 nel NYSE.