Cartelle esattoriali, versamenti e rateizzazione entro fine settembre. Le Faq dell’Agenzia delle Entrate

26 Lug 2021 | Fisco e Tasse

L’Agenzia delle Entrate, attraverso le Faq aggiornate, fornisce le risposte alle domande più frequenti sulle misure introdotte in materia di riscossione dai provvedimenti legislativi emanati nel periodo di emergenza sanitaria Covid-19.

 

Fino a quando sono sospesi i pagamenti delle cartelle di Agenzia delle Entrate-Riscossione?

I provvedimenti legislativi emanati nel periodo di emergenza Covid-19 hanno differito al 31 agosto 2021 il termine “finale” di sospensione del versamento di tutte le entrate tributarie e non tributarie derivanti da cartelle di pagamento, avvisi di addebito e avvisi di accertamento affidati all’Agente della riscossione. Pertanto, i pagamenti sospesi sono quelli in scadenza dall’8 marzo 2020 al 31 agosto 2021.

 

Ho una cartella, che mi è stata notificata tempo fa, scaduta dopo l’8 marzo 2020. Devo pagarla per evitare le procedure di recupero ovvero i termini per il pagamento sono sospesi?

I termini per il pagamento sono sospesi fino al 31 agosto 2021. Il versamento delle somme dovute dovrà essere effettuato entro il mese successivo al termine del periodo di sospensione ossia entro il 30 settembre 2021.

 

I pagamenti oggetto di sospensione, che dovranno essere eseguiti entro il 30 settembre 2021, vanno effettuati in unica soluzione?

Non necessariamente. Per le cartelle di pagamento in scadenza nel periodo di sospensione puoi anche richiedere una rateizzazione. Al fine di evitare l’attivazione di procedure di recupero da parte di Agenzia delle entrate-Riscossione, è opportuno presentare la domanda entro il 30 settembre 2021.

 

Agenzia delle entrate-Riscossione può notificarmi nuove cartelle nel periodo di sospensione (dall’8 marzo 2020 al 31 agosto 2021)?

No. Nel periodo di sospensione – dall’8 marzo 2020 al 31 agosto 2021 – Agenzia delle entrate-Riscossione non ha notificato o notificherà alcuna cartella di pagamento, nemmeno tramite posta elettronica certificata (pec).

Spazio pubblicitario dedicato

 

Ho una cartella contenente carichi affidati all’Agente della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2010 di importo residuo, calcolato alla data di entrata in vigore del decreto “Sostegni” (23 marzo 2021) fino a 5 mila euro. Cosa prevede il “Decreto Sostegni” per lo “Stralcio”?

Trattandosi di una cartella riferita a carichi affidati all’Agente della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2010, di importo residuo inferiore a 5 mila euro, la riscossione della stessa è sospesa. A tale riguardo, le modalità e le date dell’annullamento saranno definite da uno specifico Decreto del Ministero dell’economia e delle finanze.

 

Quali sono le agevolazioni previste per il pagamento delle rate in scadenza della “Rottamazione-ter” e del “Saldo e stralcio”?

La Legge 106/2021, pur non modificando la data di scadenza delle singole rate contenute nell’originario piano di “Rottamazione-ter” (28 febbraio, 31 maggio, 31 luglio e 30 novembre) e “Saldo e stralcio” (31 marzo e 31 luglio), ha fissato nuovi termini entro cui poter effettuare il pagamento per mantenere i benefici delle misure agevolate:

  • 31 luglio 2021 è il termine ultimo di pagamento per la rata in scadenza il 28 febbraio 2020 della “Rottamazione-ter”e della “Definizione agevolata delle risorse UE” e per quella in scadenza il 31 marzo 2020 del “Saldo e stralcio”;
  • 31 agosto 2021 è il termine ultimo di pagamento per la rata in scadenza il 31 maggio 2020 della “Rottamazione-ter” e della “Definizione agevolata delle risorse UE”;
  • 30 settembre 2021 è il termine ultimo di pagamento per la rata in scadenza il 31 luglio 2020 della “Rottamazione-ter”, del “Saldo e stralcio” e della “Definizione agevolata delle risorse UE”;
  • 31 ottobre 2021 è il termine ultimo di pagamento per la rata in scadenza il 30 novembre 2020 della “Rottamazione-ter” e della “Definizione agevolata delle risorse UE”;
  • 30 novembre 2021 è il termine ultimo di pagamento di tutte le rate in scadenza nel 2021; possono usufruirne solo coloro che effettueranno entro i nuovi termini il pagamento di tutte le rate in scadenza nell’anno 2020.

Leggi tutte le Faq, scarica il PDF dell’Agenzia delle Entrate