Bright Flow, la Milano “acquatica” arriva alla Design Week 2023

da | 14 Apr 2023 | Eventi a Milano

E se vi dicessimo che Milano è una città d’acqua? Questa l’intuizione che dà il via alla prima edizione di Bright Flow Milano, l’evento di valorizzazione urbana dal forte impatto artistico, tecnologico e sostenibile che porta le opere d’arte lì dove ci sono i corsi d’acqua più iconici della città.

Giochi di luce, workshop e talk prenderanno forma in un evento diffuso durante una delle settimane più stimolanti della vita milanese: la design week, che quest’anno si terrà dal 18 al 23 aprile.

L’idea – Bright Flow Milano nasce dal desiderio di creare un appuntamento annuale in cui far riscoprire la natura “acquatica” di Milano attraverso l’illuminazione dei navigli ad oggi navigabili e quelli ormai interrati.

Questa prima edizione vuole aprire la strada per un percorso strutturato che possa concretizzarsi nel creare appuntamenti periodici legati al tema luce ed acqua, che restino poi patrimonio di tutta la città anche tramite la donazione delle opere d’arte esposte. Bright Flow, nelle intenzioni della ricca rete degli organizzatori, partner e sponsor, rappresenta uno stimolo per imprese, cittadini ed istituzioni nel riscoprire una Milano più segreta – ma ricca di bellezza – e quindi approfondirla con incontri, occasioni di networking, talk con professionisti ed eventi diffusi.

L’edizione pilota – Il primo appuntamento sarà dal 18 al 23 Aprile 2023 in occasione del Fuori Salone e comprenderà tutti gli elementi caratterizzanti il format Bright Flow.

Ci saranno 5 istallazioni luminose in 5 diversi punti della città; 2 momenti di Talk and Call; e un progetto di workshop interattivo dedicato ai più piccoli. Filo conduttore l’alleanza tra luce ed acqua, nel contesto dinamico ed internazionale che rende Milano nella settimana della Design Week più che mai fucina di idee e creatività.

Già dalla Preview di Bright Flow Milano, saranno presentati progetti e prototipi funzionanti di generatori elettrici in grado di illuminare le installazioni convertendo in corrente fonti di energia sostenibili come la corrente del naviglio (mulini ad acqua) o la forza “umana” (Human Wheel & Bike Energy System).

L’evento di punta – Venerdì 21 Aprile si terrà l’evento di punta della settimana di Bright Flow con la presentazione del progetto a sponsor, istituzioni e addetti ai lavori. Per partecipare inviare una mail a info@brightflowmilano.com.
L’evento si terrà nel Barcone di Milano, Naviglio Grande, dalle ore 19.30.

Le location e le opere – cinque installazioni artistiche, due appuntamenti per conoscere da vicino il mondo Bright Flow e le attività per i più piccoli. Ecco nel dettaglio quello che vedrete nell’edizione 2023.

“Light Levitation”
Presso Via Corsico: opera artistica a cura di Carlo Bernardini

Materializzato dalla luce fisica della fibra ottica, il progetto si basa sulla trasformazione dello spazio da contenitore dell’opera a forma aperta e “permeabile”. La forma astratta dell’opera visibile al buio, è tesa a trasformare la percezione del luogo, inglobando in un illusorio volume il vuoto dello spazio aereo. Le forme di luce si bloccano in una fissità apparente, determinando sottili giochi di equilibrio ed una mobilità percettiva che permette di non vederle mai uguali a se stesse, da qualsiasi parte interna o esterna le si guardi. Il buio diviene la base di questo disegno mentale in quanto davanti a esso si è obbligati all’immaginazione, a una sorta di vedere / non vedere. La riconfigurazione dello spazio in una nuova architettura di luce è ottenuta mediante la fibra ottica, mezzo atto a trasmettere proprio con la luce informazione da un luogo ad un altro attraverso segnali ottici.

“Aerial Forms”
Presso il Centro dell’Incisione: opera artistica a cura di Nino Alfieri

Affascinato dalla storia delle evoluzioni l’artista ha ideato un’installazione di elementi dalle linee essenziali per evocare il “Big Bang” della vita avvenuto nei mari del nostro pianeta 540 milioni di anni, epoca in cui si confermò il salto evolutivo fondamentale di alcune forme viventi che a differenza di altre a corpo molle, come amebe e spugne, non venivano trascinate involontariamente dalle correnti. La direzionalità è stata molto importante per innescare la vita di organismi complessi sulla terra. Quando compaiono i primi esseri che avevano una struttura ricca di simmetrie e direzioni è divenuta possibile l’evoluzione di esseri viventi dotati di locomozione attiva complessa che ritroviamo oggi nei modi di funzionare del nostro cervello. Le AERIAL FORMS modellate tridimensionalmente giocano con la rotazione di un cerchio sinuoso muovendosi in delicate oscillazioni atte a creare la sensazione della fluidità acquatica ed essendo fluorescenti offrono una visione cinetica visibile sia alla luce naturale, sia al buio grazie all’illuminazione ultravioletta.

“Onda di luce”
Presso Ripa di porta Ticinese: opera artistica a cura di Gianpietro Grossi

L’idea nasce dall’amore per l’elettronica analogica, dal tempo degli studi dell’artista, e dall’interesse per l’interattività nel trasmutare un gesto, una luce, un suono, una grandezza fisica in un’altra forma, in un segnale elettrico al fine di creare una apparecchiatura “sensibile” in grado di coinvolgere un pubblico. Una sottile linea di luce laser viene modulata da segnali analogici e forme d’onda catturati da un microfono. È una sorta di oscilloscopio laser dove la forma d’onda può essere proiettata in spazi di grandi dimensioni, alterando la percezione dello spettatore e creando un coinvolgimento visivo e una immersione nel suono più profonda. La prima versione è stata esposta al Festival della Scienza di Genova nel 2009 come strumento per rendere visibile il suono proveniente da un microfono. In una versione successiva l’artista ha voluto ricreare un’onda sintetica che riproduce il moto dell’acqua, dell’onda del mare, sommando secondo la sintesi additiva forme d’onda fondamentali con frequenze, fasi e ampiezze differenti e legate da precisi rapporti numerici.

“BarconeMilano: Installazione luminosa interattiva”
Presso Ripa di porta Ticinese

Presso il barcone storico “BarconeMilano” – l’opera di luce ed acqua che parla da sé e fa da filo conduttore del progetto – si terranno le attività istituzionali di Bright Flow Milano e rientreranno nel palinsesto di Canale a Colori. In questa location d’eccezione avranno luogo anche i due Talk and Call, ovvero la presentazione alla stampa del 21/4 e la Giornata dedicata all’incontro con gli artisti in esposizione, in data 22/4, seguita da una Call to Action per la presentazione dei progetti che andranno in lizza per la stagione successiva.

Attività per Bambini, Ex Fornace Gola: Universikid Hub – un ambiente storico su trasforma per ospitare workshop ed attività per bambini

Durante Bright Flow Milano nasce il primo centro di design per bambini, dedicato ad attività formative ed al mondo della creatività. Partendo da Universikid, la prima piattaforma di e-learning creativo pensata con l’aiuto di pedagogisti ed esperti del settore design e arte, l’Universikid Hub propone corsi interattivi sul mondo del design, dell’arte e della creatività; laboratori e attività dal vivo per stimolare lo sviluppo della creatività. Il metodo Universikid prevede un percorso di edutainment pensato appositamente per insegnare tramite l’azione, educando alla creatività e alla manualità fine. All’interno dell’Hub saranno anche esposte installazioni interattive per bambini.

L’accesso all’hub è previo prenotazione per permettere l’accesso a tutti i partecipanti. È possibile farlo gratuitamente nella sezione hub del sito www.universikid.com. Consultate il programma sempre sul sito, vi aspetta un universo di gioco e scoperta.

Orari e programmazione attività Universikid Hub consultare il link