Bonus TV 2022 e rateizzazione bollette nel maxi emendamento del Governo

da | 20 Dic 2021 | Economia

Torna il Bonus TV 2022, e non solo, nel maxi emendamento del Governo. C’è anche la rateizzazione delle bollette per diluire i rincari e il taglio delle tasse.

 

Bonus TV 2022: Dal taglio di Irpef e Irap al rifinanziamento del Bonus TV. Il governo presenta in commissione al Senato un emendamento omnibus che recepisce l’intesa sulle tasse, compresa la decontribuzione per un anno “in via eccezionale” anche sulle bollette, con la rateizzazione in 10 tranche per diluire gli aumenti di luce e gas.

Quindi, arrivano una serie di novità, tra cui il ritorno del Bonus TV, accompagnato dal decoder consegnato a casa agli anziani con redditi bassi che non possono cambiare il televisore.

Un ulteriore passo in vista del salto tecnologico verso lo standard Dvb-T2 del digitale terrestre slittato da giugno 2022 al 2023. Obiettivo ulteriore della nuova tornata è ridurre il divario digitale delle persone più anziane e con redditi più bassi che potranno godere di un beneficio in più: gli over 70 che hanno un assegno pensionistico sotto la soglia dei 20mila euro annui, grazie agli accordi fra il Ministero dello Sviluppo e Poste, potranno infatti ricevere il decoder (che deve avere un costo massimo di 30 euro) direttamente a casa.

Il provvedimento, però, abbraccia anche molti altri argomenti, dai fondi per la scuola a quelli per gli incendi, per arrivare al nuovo intervento salva-Comuni, che nasconde però il rischio di un aumento delle tasse locali per ripianare i conti delle grandi città.

 

Bonus TV Decoder

Il Bonus TV Decoder è un’agevolazione per l’acquisto di TV e decoder idonei alla ricezione di programmi televisivi con i nuovi standard trasmissivi (DVBT-2/HEVC) e l’acquisto di decoder per la ricezione satellitare.

Il bonus viene erogato sotto forma di sconto praticato dal venditore sul prezzo del prodotto acquistato. I requisiti per ottenerlo sono l’essere residenti in Italia e appartenere a un nucleo familiare di fascia ISEE che non superi i 20.000 euro.

 

Bonus TV con rottamazione

Il Bonus TV con rottamazione consiste in uno sconto del 20% sul prezzo d’acquisto della televisione, per un importo massimo di 100 euro. Per ottenerlo bisognerà far rottamare il proprio apparecchio (acquistato prima del 22 dicembre 2018) o consegnandolo presso i rivenditori dove poi si acquista la nuova televisione, o presso un’isola ecologica autorizzata dove l’addetto del centro di raccolta RAEE deve certificare l’avvenuta consegna dell’apparecchio.

Il bonus è diretto a tutti i cittadini residenti in Italia senza limiti di ISEE che sono in regola con il pagamento del canone.