Bollette luce e gas in aumento dalla prima settimana di luglio

da | 26 Giu 2022 | Economia

Aumentano ancora le bollette luce e gas. Dalla prima settimana di luglio circa 650 euro in più a famiglia su base annua.

 

Le bollette subiranno un nuovo aumento dei prezzi su luce e gas, rispettivamente del 17% e del 27%.

Con la decisione della Russia del 16 giugno di tagliare le forniture a Germania e Italia, i prezzi di mercato di luce e gas sono schizzati alle stelle.

Secondo gli analisti, infatti, l’aumento dei prezzi dipenderebbe proprio dalle azioni russe, ed è inevitabile un forte rialzo sulle bollette già a partire dalla prima settimana di luglio.

 

Di quanto aumenteranno le bollette luce e gas

L’aumento per la bolletta della luce corrisponderebbe a circa 194 euro in più, mentre per il gas addirittura 462 euro, entrambe calcolate su base annua.

Quindi, la stima del rincaro sulle bollette per ogni famiglia media si aggirerebbe a oltre 650 euro in più all’anno.

 

L’aumento delle bollette secondo il Codacons

Una nuova stangata da 657 euro annui a famiglia sta per abbattersi sugli italiani a partire dal prossimo 1° luglio. Lo afferma il Codacons, commentando le previsioni di Nomisma sui prossimi aumenti tariffari di luce e gas.

“Se saranno confermati i rincari del 17% per la luce e 27% per il gas a partire dal prossimo luglio ogni singola famiglia dovrà mettere in conto una maggiore spesa per le forniture di energia per complessivi 657 euro su base annua – spiega il Codacons.

Una mazzata che va ad aggiungersi agli altri aumenti di spesa per le bollette causati dai rincari delle tariffe che si susseguono in Italia dalla fine del 2021.

Per tale motivo riteniamo insufficienti i provvedimenti fin qui adottati dal Governo, che nonostante gli oltre 30 miliardi di euro spesi per contrastare il caro-bollette non ha saputo fermare l’abnorme crescita delle tariffe, e ribadiamo l’esigenza di tornare a prezzi amministrati dell’energia, unica strada percorribile per salvare i bilanci di milioni di famiglie e imprese”, conclude l’associazione.

Tag:

Pubblica la tua notizia!

Pubblica autonomamente il tuo articolo o comunicato stampa.