Redazione    Cerca    Login    Tag    Google News

https://www.memweb.it

Ambiente     Animali     Arredamento     Arte e Cultura     Economia     Edilizia e Immobili     Energia     Eventi     Fiere    Formazione     Lavoro     Marketing     Mobilità e Viaggi     Moda     Musica     Ristorazione     Salute e Benessere     Tecnologia

BiM Fest, il festival di Bicocca sabato 30 settembre

da | 26 Set 2023 | Eventi a Milano

Un nuovo appuntamento aperto a tutti: da mezzogiorno a mezzanotte artigiani, artisti e musicisti accoglieranno il pubblico di Bicocca nel BiM Garden con un programma di iniziative gratuite per una giornata di festa dedicata al quartiere e alla città. Ingresso gratuito da via Polvani e via Temolo. Food & Beverage a cura di BiMstrò by Fuorimano.

 

BiM – dove Bicocca incontra Milano, il grande progetto di rigenerazione urbana e nuovo cuore culturale del quartiere Bicocca, celebra la fine dell’estate con il BiM Fest, il festival di Bicocca aperto a tutta la città: sabato 30 settembre, da mezzogiorno a mezzanotte, la piazza di BiM accoglierà il pubblico con una giornata di iniziative gratuite all’insegna di musica, arte, artigianato locale e botanica: market, food, laboratori per adulti e bambini, performance artistiche, concerti e dj set, tornei di scacchi e tanto altro.

BiM porterà per la prima volta in Bicocca il market dell’artigianato Red Bazar: creazioni originali di artigiani, designer e artisti selezionati a cura di Redroom – il salotto dell’handmade organizzatore de “Il sabato di Lambrate” e del “Red Bazar sul Naviglio” – e una proposta di laboratori creativi a tema Do It Yourself (fai-da-te) per adulti e bambini.

BiM Fest continua con le performance artistiche curate dal collettivo SPECIFIC in collaborazione con Nicola Ratti e Enrico Gilardi, la musica live e i dj set di Radio Raheem. Il tutto accompagnato dall’offerta food & beverage a cura di BiMstrò by Fuorimano.

MARKET RED BAZAR A CURA DI REDROOM

Dalle 12 alle 24 nel BiM Garden la mostra mercato con creazioni fatte a mano di oltre 40 artigiani e illustratori selezionati da Redroom provenienti da tutta Italia: artigianato di qualità, gioielli, design, abbigliamento, accessori e illustrazioni realizzate dal vivo per il pubblico attraverso dimostrazioni di tecniche tradizionali e live painting.

LABORATORI

In programma al BiM Fest due laboratori creativi per adulti e bambini dedicati alla sostenibilità: dalle 15.00 alle 17:00 Animali marini Monamour, a cura di Spazio Casita, rivolto ai bambini dai 4 anni, per promuovere l’attenzione all’ambiente attraverso la creazione di specie marine con l’utilizzo di materiali da riciclo (durata circa 30 minuti, i laboratori si svolgeranno su più turni).

Dalle 17.00 alle 18:00 Vorrei urlare arcobaleni, a cura di Babel, racconta l’antica pratica della serigrafia e offre ai partecipanti l’opportunità di riprodurre da sé un’illustrazione ispirata al celebre verso di Alda Merini, su carta riciclata e con colori ecologici (il laboratorio è aperto a tutti, dai 9 anni in su e dura circa 1 ora).

MUSICA 

Ad accompagnare la proposta espositiva, una selezione musicale a cura di Redroom che porta live la performance di Cherry Pickers, il collettivo che riarrangia in versione smooth jazz i migliori pezzi della storia della musica, seguita dal dj set electro-dance della crew di CIAO MARE, composta da musicisti, designer, fotografe, sarte e avvocati uniti dalla voglia di fare musica.

Dalle 18.00 in poi, sul palco del BiM Garden, la festa di Radio Raheem, web radio milanese sempre alla ricerca delle realtà emergenti più interessanti della scena musicale nazionale e internazionale, che riunirà – in questa terza e ultima serata del palinsesto estivo di BiM – dj resident e protagonisti della sua community, presentando alcuni tra i suoi format più riconosciuti e apprezzati. Tra questi Sexytriste Club, il DJ set R&B, Urban & Elettronica della produttrice e dj La Hasna, o l’Urban/hip hop degli Studio Murena, o ancora l’elettronica “calda” e i ritmi contemporanei di Fabio Brocato, in arte Broke One, per concludere con il Disco set di DJ Bawrut, uno dei dj più raffinati e riconosciuti della scena elettronica.

PERFORMANCE ARTISTICHE A CURA DI SPECIFIC

Dalle 17:00 alle 19:30 SPECIFIC – laboratorio di progettazione e produzione creativa formato dagli artisti Patrick Tuttofuoco, Andrea Sala, Nic Bello, Stefano D’Amelio e Alessandra Pallotta, che ospita all’interno di BiM residenze d’artista, mostre, workshop, talk ed eventi nel segno della contaminazione artistica e culturale – presenta al pubblico IERI/OGGI/DOMANI, un gioco su identità, spazio e tempo, un passaggio tra queste tre dimensioni che si sviluppa come un circuito, tracciando un percorso che viaggia tra ieri, oggi e domani attraverso il suono.

SPECIFIC si pone come un “evidenziatore” che sottolinea gli spazi di BiM, destinandoli a differenti utilizzi, accompagnati da accadimenti sonori curati da Nicola Ratti, performer polifunzionale esperto di teatro, cinema, arti performative, opere radiofoniche e sound-art, e Enrico Gilardi, progettista, produttore e curatore di rassegne e festival a Milano e in Italia.

Gli spettatori saranno accompagnati alla scoperta di BiM attraverso un percorso di suggestive performance sonore che invitano a percepire l’architettura da un nuovo punto di vista, offrendo un’esperienza diffusa di ascolto.

La capacità intrinseca del suono di svelare e raccontare gli spazi che attraversa e le superfici su cui si riflette, si moltiplica e frammenta, diventando fil rouge dell’esperienza. Questa attenzione al rapporto tra suono e spazio accomuna le proposte artistiche che presentano al pubblico differenti pratiche sonore con un occhio di riguardo verso la fisicità, intesa come corpo e presenza, e la semplicità, ovvero la capacità di realizzare significato utilizzando pochi elementi e risorse.

La performance avrà il suo epilogo negli spazi multidisciplinari di SPECIFIC, un luogo dove il visitatore avrà la possibilità di vivere i differenti linguaggi del collettivo, esplorarne i concept creativi e immergersi nell’esperienza del suo programma eterogeneo, collante tra l’arte e la rigenerazione urbana alla base del progetto BiM.