Ambiente     Animali     Arredamento     Arte-Cultura     Economia     Edilizia-Immobili     Energia     Eventi     Fiere     Food     Lavoro     Libri     Marketing     Mobilità-Viaggi     Moda     Musica     Salute-Benessere     Tecnologia

AV Group positiva verso la Direttiva green dell’Unione Europea

da | 9 Feb 2023 | Edilizia-Immobili

AV Group, società consolidata nel settore degli investimenti immobiliari, si distingue sul mercato italiano per la sua strategia di compravendita immobiliare e messa a reddito, con progetti che puntano alla riqualificazione del patrimonio e che si sposano perfettamente con la nuova Direttiva efficienza energetica edifici della Commissione Europea che sta generando dibattito nell’opinione pubblica e tra le fila dei politici italiani.

La Direttiva ha come obiettivo la riduzione dell’inquinamento degli edifici per giungere alla neutralità climatica entro il 2050, procedendo gradualmente verso un impatto energetico sempre minore: tutti gli immobili venduti o affittati, infatti, dovranno avere una classe energetica E nel 2030, D nel 2033 e a seguire, con l’obiettivo di arrivare almeno ad una classe C.

Per un Paese come l’Italia, culla europea di arte e architettura millenarie ma con un patrimonio immobiliare tra i più vetusti al mondo, il raggiungimento degli obiettivi previsti dalla Direttiva implicherebbe un’importante riqualificazione immobiliare (cappotti esterni, infissi, tetto, cambiamento caldaia, ecc) che interesserebbe più di 3 milioni di proprietari. Ciò che maggiormente preoccupa è l’incapacità di sostenere i grandi costi previsti e l’impossibilità di rispettare le scadenze imposte dalla Commissione Europea.

AV Group è pronta ad accogliere tale sfida ed agire in linea con le nuove disposizioni, in quanto ha come mission proprio il riposizionamento e la riqualificazione immobiliare del territorio ed è già operativa in diverse città italiane in conformità con l’attuazione della Direttiva su diversi fronti. Tra i suoi progetti più esemplari in corso spicca l’operazione di riqualificazione e ristrutturazione di uno stabile di inizio Novecento in corso Mediterraneo, nell’elegante zona Crocetta a Torino.

Si tratta di uno dei progetti più importanti fin qui pianificati, sia per l’impegno finanziario che per il valore intrinseco e potenziale dell’immobile. Basti pensare che parte dell’operazione è stata finanziata tramite una raccolta di crowdfunding andata sold-out dopo appena 24 ore dalla fase di pre-lancio. Con 650 mq di 5 piani fuori terra, la riqualificazione immobiliare prevede la realizzazione di un’unità residenziale per ogni piano, dal 1° al 4°, con una superficie di circa 100 mq ciascuna o con tagli frazionati in due unità per piano, a seconda delle specifiche esigenze dei potenziali acquirenti. Il piano terra verrà invece suddiviso in due parti per le quali si creerà un duplex su due diversi livelli, utilizzando lo spazio del seminterrato per creare locali di svago. Inoltre, sarà tutto completamente rifatto: tetto, scala, facciata, finiture di pregio e verrà anche inserito un nuovo ascensore – prima mancante – panoramico in vetro.

Società come AV Group sono un esempio tangibile di come apportare il proprio contributo alla missione mondiale di neutralità climatica, un traguardo fondamentale per la sopravvivenza dell’intero pianeta.

Tag: