fbpx
Pubblicità

Il protocollo mira a rafforzare ulteriormente le iniziative di prevenzione, di tutela e diffusione della cultura della sicurezza e della salute.

 

Prosegue la collaborazione tra Assolombarda e Inail per rafforzare ulteriormente le iniziative di prevenzione degli infortuni sul lavoro e delle malattie professionali attraverso un protocollo d’intesa, firmato il 18 maggio da Alessandro ScarabelliDirettore Generale di Assolombarda e da Alessandra LanzaDirettore regionale Inail Lombardia.

La finalità del Protocollo d’intesa è quella di valorizzare le esperienze positive nel campo della salute e della sicurezza sul lavoro, migliorare la conoscenza e la condivisione dei dati infortunistici nel contesto territoriale di Assolombarda dell’area Milanese e delle province di Lodi, Monza e Brianza e Pavia, realizzare iniziative di comune interesse per diffondere la cultura della prevenzione, della tutela e della sicurezza sui luoghi di lavoro.

Pubblicità

Presso la Direzione Regionale Inail per la Lombardia, Assolombarda e l’Istituto hanno costituito un Gruppo di lavoro, composto da sei professionisti, che ha il compito di impostare il piano di sviluppo, individuare le attività progettuali, coordinare e monitorare i risultati, anche alla luce dei cambiamenti tecnologici e delle nuove modalità di lavoro.

Per Assolombarda il tema della sicurezza e della tutela della salute continua a essere un fattore discriminante per una cultura del lavoro che abbia al centro la dignità e la crescita comuni e condivise.

Frigoriferi Hisense Skyline, aumento della capienza ma non dell’ingombro

“L’accordo sottoscritto è la prosecuzione di una collaborazione già consolidata e proficua con l’Istituto – ha dichiarato Alessandro ScarabelliDirettore Generale di Assolombarda -. Le iniziative di promozione e sensibilizzazione alla sicurezza rivestono un ruolo cardine nel contesto della ripartenza dopo la crisi pandemica generata dal Covid-19. Quello della sicurezza sul lavoro e del lavoro non è solo un contesto operativo che riguarda gli adempimenti o l’adeguatezza alle norme, ma è e continua a essere un valore e una leva di competitività e di crescita per le imprese dei nostri territori”

“L’accordo – ha dichiarato Alessandra LanzaDirettore regionale Inail Lombardia –   è un ulteriore passo, in un processo in cui l’Inail si pone al fianco delle imprese per costruire sicurezza negli ambienti di lavoro, partendo dall’immenso patrimonio informativo dei dati infortunistici, che orientano le scelte di investimento verso quegli ambiti dove ve ne è più bisogno per garantire la sicurezza dei lavoratori. Investire in sicurezza attraverso gli incentivi e le agevolazioni messe a disposizione ogni anno da Inail è una opportunità, che trova i suoi migliori frutti dove vi è un valore etico del lavoro e questo protocollo va in tale direzione”.

Pubblicità