AppQuality acquisisce iterspace, testing e condivisione feedback in maniera agile

da | 25 Ott 2021 | Tecnologia

La piattaforma di condivisione permetterà a sviluppatori, product owner e designer di risparmiare 12 ore a settimana. Lo strumento innovativo sarà utilizzato per rendere immediata e agile la condivisione di feedback e degli errori di sistema, migliorare la UX dei prodotti e dei servizi informatici.

 

Meno di un minuto per condividere il video, aggiungere dei commenti e segnalare l’errore in tempo reale agli sviluppatori e agli esperti di User Experience. Un altro modo di mettere al centro l’utente è quello sperimentato da AppQuality con l’acquisizione di iterspace, piattaforma che permetterà alla startup innovativa di affinare il metodo di testing e di condivisione dei feedback, ora più ottimale, che consentirà un risparmio di circa 12 ore alla settimana sul lavoro del team, tempo prezioso per il rilascio di un sito, un eCommerce o una app senza errori.

Rivolto a Designer, Product Manager, sviluppatori e programmatori informatici, la piattaforma permette infatti di identificare e segnalare gli errori di sistema (bug), di usabilità e di condividere le informazioni con più utenti del team. Questo renderà più fluido il processo di testing ideato e sviluppato da AppQuality, che coinvolge persone reali in tutte le fasi del processo di rilascio di un prodotto o servizio informatico, dal design allo sviluppo fino al testing, garantendo alle aziende la miglior qualità del software e la miglior User Experience.

Il 2021 visto da Meta, le persone e i temi più discussi e commentati quest’anno

“Abbiamo scelto iterspace perché permette ai nostri clienti un accesso più fluido alle segnalazioni degli utenti. I nostri tester possono registrare il video in cui trovano un errore che fa andare in crash l’applicazione. Lo sviluppatore dell’app può quindi lasciare commenti direttamente sul video registrato, in un intervallo preciso del video, per condividere feedback con il team, chiedere più info al tester o taggare il team IT o esperti UX per risolvere il problema con maggiore rapidità. L’utilizzo della piattaforma rende quindi più agile la condivisione e la gestione dei risultati e abbatte tutti quei gap di comunicazione con gli utenti che, fino ad oggi, richiedevano di inviare decine di email o bloccare le agende in attesa di commentare l’errore. Adesso si può fare con un semplice click sul video”, commenta Luca Manara, Amministratore delegato di AppQuality.

“Volevamo creare un processo che rendesse veloce, accurata e accessibile la condivisione di feedback sul prodotto. Abbiamo fatto diversi tentativi sfruttando le tecnologie disponibili, ma nessuna soluzione era al livello dell’esperienza che volevamo raggiungere. Poi si è accesa la lampadina: registrazioni di sessioni asincrone con la possibilità di lasciare commenti contestuali e raccogliere dati tecnici automaticamente. Una svolta nel lavoro quotidiano di sviluppatori, product owner e UX designer. Così è nata iterspace. L’incontro con Luca Manara, poi, ci ha fatto capire come iterspace si sarebbe potuta evolvere grazie all’esperienza di AppQuality nella raccolta di feedback di persone reali. È stata un’acquisizione interamente da remoto, in puro stile iterspace” concludono Luca Restagno e Marco Zani, co-fondatori di iterspace.


Condividi l'articolo!

Potrebbero interessarti: