Anno scolastico 2021-2022 e Covid. Cosa accadrà a settembre con il rientro a scuola?

da | 5 Lug 2021 | Coronavirus

Per l’anno scolastico 2021-2022 probabilmente resteranno in vigore le misure precedenti. Ma per quanto riguarda la DAD?

In presenza, ma ancora mascherine e distanziamento

In merito all’anno scolastico 2021-2022, il Comitato tecnico scientifico dice che a settembre gli studenti potranno tornare in aula, ma ancora non potranno dire addio né alle mascherine né al distanziamento sociale.

Molto dipenderà da dove si trovano le singole scuole e già si parla di nuovo di zone bianche, gialle, rosse e arancioni. Ovviamente, data l’imprevedibilità della pandemia, questi al momento sono solo discorsi; più avanti il Comitato tecnico scientifico, dati alla mano, dovrà prendere delle decisioni.

 

Stesse misure dello scorso anno scolastico

Pare quindi che le misure che saranno prese per l’anno scolastico 2021-2022 non saranno differenti da quelle già in vigore nell’anno scorso. Tuttavia, quest’anno avremo i vaccini che dovrebbero portare a un’immunizzazione totale, o comunque molto alta, del personale scolastico nonché a un calo dei contagi.

Tuttavia, ora come ora è impossibile prevedere il numero di minorenni che a settembre sarà già stato vaccinato. Dato che non c’è l’obbligo di sottoporsi al vaccino, ma anche per questioni di privacy, si esclude l’utilizzo del green pass a scuola.

 

Dad, sì o no?

Con il termine Dad s’intende la didattica a distanza, ovvero un sistema che, dallo scoppio della pandemia, ha permesso agli studenti di continuare a studiare attraverso la tecnologia (tramite computer, telefono, ecc…). Ovviamente, la Dad non offre ai bambini e ai ragazzi le stesse possibilità di apprendimento e socializzazione che vivono frequentando le aule scolastiche, tuttavia ha impedito loro di perdere più di un anno di lezioni.

Lombardia in Zona Gialla tra due settimane, le previsioni sui contagi entro Natale

La Dad ha anche presentato varie difficoltà, come l’impossibilità per molti studenti di avere accesso ai dispositivi digitali necessari per seguire le lezioni, una connessione Internet non stabile, e ha avuto un peso non indifferente anche sugli insegnanti. Ecco perché, grazie all’immunità di gregge, bambini e ragazzi, ma anche i loro famigliari, possono tirare un sospiro di sollievo perché al momento pare ci siano tutte le carte giuste per tornare in aula da settembre.  

 

Vaccino obbligatorio per gli studenti?

Considerando che al momento non esistono vaccini per la fascia d’età 0-12 anni, non si pensa di mettere l’obbligo di vaccinazione per gli studenti. La soluzione per evitare di tornare alla Dad sembra essere l’immunizzazione di quanti più adulti e ragazzi sopra i 12 anni possibile.

inizio scuole

Inizio scuole a settembre, no al Green Pass ma distanziamento e mascherina

E’ ancora presto per effettuare una statistica di quanti studenti saranno vaccinati prima dell’inizio dell’anno scolastico 2021-2022. E appunto in merito al Green Pass, il CTS sembra non ritenere plausibile l’utilizzo del certificato verde non essendoci l’obbligatorietà vaccinale oltre a questioni di privacy. Leggi tutto


Condividi l'articolo!

Potrebbero interessarti: