Amazon Prime diventa più caro, rincari inopportuni secondo Assoutenti

da | 27 Lug 2022 | Tecnologia

Amazon, Assoutenti: maxi-rincari inopportuni, Antitrust vigili su corretto operato della società.

 

I rincari annunciati da Amazon sugli abbonamenti “Prime” sono del tutto inopportuni e arrivano nel momento peggiore per gli italiani. Lo afferma Assoutenti, bocciando la decisione dell’azienda di portare il costo dell’abbonamento annuale da 36 a 49,90 euro l’anno.

“Crediamo che colossi come Amazon dovrebbero impegnarsi per contenere le tariffe e venire incontro alle esigenze dei propri clienti, assorbendo gli aumenti generati dall’inflazione – spiega il presidente Furio Truzzi – In questo caso invece l’azienda ha optato per maxi-rialzi dei prezzi che aggraveranno la spesa per chi acquista online avvalendosi dei servizi della piattaforma”.

“Una decisione inopportuna e sbagliata, che danneggerà gli utenti italiani e sulla quale chiediamo all’Antitrust massima vigilanza, affinché i diritti dei consumatori siano pienamente tutelati specie con riferimento al diritto di recesso in questa fase di cambiamento unilaterale delle condizioni contrattuali” – conclude Truzzi.

Pubblica la tua notizia!

Pubblica autonomamente il tuo articolo o comunicato stampa.