Alunni con mascherine e vaccinazione per docenti: da raccomandazione a possibile obbligatorietà

28 Lug 2021 | Coronavirus

Nelle prossime ore il Governo sarà impegnato nel trovare soluzioni che possano convincere il personale scolastico, non ancora vaccinato, ad effettuare l’inoculazione.

 

Alunni con mascherine e vaccinazione per docenti

Il premier Draghi, nelle prossime ore, sarà alle prese nel Consiglio dei Ministri per sciogliere i nodi relativi alla scuola, in particolare per evitare assolutamente la didattica a distanza (DAD) e contenere il più possibile la curva dei contagi che potrebbe alzarsi a causa dei trasporti.

Infatti, sono 222mila le persone che fanno parte del personale scolastico ancora non vaccinato e i dubbi maggiori sono proprio dovuti alle vaccinazioni dei docenti.

 

Obbligo vaccinazione al personale scolastico

L’obbligatorietà, almeno per ora e soprattutto legata all’andamento della campagna vaccinale in queste settimane, non ci sarà, ma la missione del governo è convincere il personale a vaccinarsi attraverso una forte raccomandazione.

Sembra inoltre che allo studio ci sia la valutazione della sospensione dal lavoro, come già successo con il personale sanitario.

 

Alunni con mascherine

Sicuramente, da settembre, tutti gli alunni torneranno ad utilizzare le mascherine, soprattutto per evitare il problema del distanziamento nelle classi che in certi casi sembra sia molto difficile da mantenere.

Spazio pubblicitario dedicato

In merito alle vaccinazioni degli studenti, il ministero rende noto che sono circa 8 milioni quelli sprovvisti del vaccino.

La sospensione dal lavoro è stata rimossa dal Decreto sul Green Pass obbligatorio

 

Da raccomandazione ad obbligo di vaccinazione

L’obbligo dei vaccini al personale scolastico, quindi, resta ancora un’ipotesi, la quale sarà legata soprattutto all’andamento della campagna vaccinale in queste settimane.

Il Ministro dell’istruzione Bianchi ha ricordato che “il mondo della scuola ha reagito con responsabilità” ma se i dati non dovessero ancora migliorare, soprattutto in alcune regioni come Valle d’Aosta, Liguria, Emilia-Romagna, Toscana, Umbria, Marche, Calabria, Sicilia e Sardegna, la raccomandazione potrebbe inevitabilmente diventare un obbligo attraverso un decreto.

A tal proposito, in queste ore proseguono gli aggiornamenti tra il Ministro Bianchi ed il Commissario per l’Emergenza Covid, il Gen. Francesco Figliuolo.