Abbonamenti ATM, contributo del 20 per cento dal Comune di Milano

da | 8 Ago 2022 | Mobilità-Viaggi

Mobilità. Dal Comune contributo del 20% per abbonamenti ATM a dipendenti di aziende private.

 

Agevolazioni per l’acquisto di abbonamenti annuali ATM, anche con bike sharing e con parcheggi di interscambio, per i dipendenti di aziende private, enti pubblici e associazioni di categoria.

Questo è quanto deliberato dalla Giunta per facilitare e sostenere l’utilizzo del trasporto pubblico.

 

Contributo dal Comune di Milano per abbonamenti ATM

Le agevolazioni si traducono in un contributo economico da parte del Comune di Milano pari al 20% della tariffa per un abbonamento annuale urbano ATM integrato con il servizio ferroviario, a cui si possono aggiungere altri servizi come il bike sharing di BikeMi o il sistema di parcheggi di interscambio gestiti da ATM.

Per questa iniziativa sono stati stanziati circa un milione e duecentomila euro che saranno disponibili, fino ad esaurimento fondi, per l’acquisto di pacchetti di mobilità annuali da riconoscere ai dipendenti e collaboratori delle aziende e degli altri soggetti che aderiranno o che hanno già aderito al sistema di acquisti tramite aziende, il cosiddetto “key-account”. Le domande potranno essere presentate entro il 30 settembre 2023.

Nel dettaglio, sono a disposizione complessivamente 1.237.500 euro, di cui 257.000 stanziati dal Comune di Milano e i restanti 980.500 a carico del Ministero della Transizione ecologica.

L’iniziativa rientra nel più ampio progetto del Comune di Milano “Mobility4MI” – cofinanziato dal Ministero della Transizione ecologica, per una cifra totale di 4,9 milioni di euro, di cui 2,9 a carico del Ministero e 2 milioni a carico del Comune di Milano – con cui sono già stati realizzati alcuni progetti, tra cui l’iniziativa Pedibus, che prevede percorsi sicuri a piedi per i bambini che vanno a scuola.

Autore: Redazione